Site Loader
Via Francesco Petrarca 48 Figline Valdarno (FI)

Un virus della famiglia dei “corona”, ci ha fatto visita agli inizi del 2020, in esso è racchiuso un messaggio.

Una stringa di istruzione per l’aggiornamento del sistema biologico umano.

Tutti gli anni ci sono dei download ed ogni dieci anni circa, ci sono degli aggiornamenti più pesanti e performanti.

Per similitudine, quando un aggiornamento viene scaricato in un pc, esso viene passato in rassegna da un antivirus che ne rallenta lo scaricamento.

Così sta accadendo con i vaccini che tendono a frenare la contagiosità del virus, che, però dovendo aggiornare il sistema.

Per adattarlo alle mutate esigenze evolutive, muta per portare a termine il suo mandato.

Cosa succede se il pc e il sistema sono obsoleti o l’hard disk ha poca memoria ed è frammentato?

Il software non riesce a scaricarsi e se si prova a farlo provoca problemi al sistema.

La stessa cosa sta accadendo con il virus messaggero nei confronti della popolazione “anziana”.

Esso manda in tilt il sistema immunitario che non è nelle condizioni di supportarlo e sopportarlo, perché troppo evoluto.

I nuovi software sono creati in funzione di sistemi aggiornati e dischi rigidi deframmentati e con memoria sufficientemente espansa.

Solo così può performare pc e smart per farli funzionare in modo sempre più sofisticato.

Virus

I virus in genere e quelli più “aggressivi”, in particolare, hanno la stessa funzione con il sistema biologico umano.

Che va aggiornato per adeguarlo alle esigenze bio evolutiva e al sincronismo cosmico.

I tentativi di impedirgli di circolare sono destinati a fallire. I vaccini inseguiranno le varianti senza mai poterle bloccare.

L’azione della stringa informativa cesserà solo quando saranno raggiunti il maggior numero di destinatari possibili perché possa innescarsi il cambiamento e l’adeguamento evolutivo.

Ogni anno c’è un momento di transizione innovativa e di riassetto del sistema biologico durante il periodo invernale, che poi si dispiega durante la stagione estiva, poi il ciclo si ripete.

L’operazione di aggiornamento trova difficoltà a dispiegarsi per la discrasia tra i cicli naturali evolutivi di questo pianeta (vedi stagioni in relazione alla natura e agli animali)

E quelli dei suoi abitanti umani che sempre più si allontanano da quelli naturali, perché l’uomo è sostanzialmente un alieno, un ospite su questo pianeta.

Quando arriva un aggiornamento che riguarda la struttura biologica degli elementi di cui è composto il corpo umano e che sono uguali a quelli del pianeta.

Occorre che quelli del corpo siano allineati e sincronici con quelli della natura, in caso contrario ci saranno reazioni critiche che possono portate a “guasti” irreparabili. 

Post Author: Giuseppe Crispo

Lascia un commento